Tillandsia, la pianta per casa che purifica l'aria

Ricordate quando avevamo parlato delle piante che purificano l’aria di casa?
L’inquinamento domestico, molto frequente tra le mura di casa, dipende soprattutto dalle sostanze nocive rilasciate da prodotti o materiali, come ad esempio vernici o detersivi, che comunemente utilizziamo.
Come rimediare al problema? Esistono alcune piante che sono in grado di filtrare e, allo stesso tempo, purificare l’aria, e tra queste c’è la Tillandsia.

Tillandsia, la pianta che vive sospesa in aria

Vive sospesa, senza alcun substrato dove poter affondare le radici, questo vegetale assai curioso, perenne e sempreverde.
La Tillandsia presenta lunghe foglie appuntite e poche, ma essenziali, esigenze colturali: può vivere tranquillamente in casa, visto che non sopporta le temperature inferiori ai 15 °C, e predilige le posizioni luminose, a luce diffusa e non diretta.

Un’«aspirapolvere vegetale» che cattura la polvere

tillandsie su vasi magnetici KalaMitica

Fin qui, accontentarla è semplice, ma prestate costante attenzione al grado di umidità, che dev’essere mantenuto abbastanza elevato: non scoraggiatevi e armatevi di spruzzino, nebulizzando la vegetazione delle vostre piante con dell’acqua non calcarea, per una volta a settimana nei mesi freddi, fino a due volte al giorno nei periodi più caldi.
Solo così la Tillandsia sarà in grado di assolvere il compito di “air-plant”, un “aspirapolvere vegetale” in grado di intercettare le particelle di pulviscolo presenti nell’aria e assorbirle.

Se siete curiosi e volete saperne di più, scoprite le nostre tillandsie nello shop online.

Credits foto TOP: HK James Ho