Colorare le pareti di casa secondo i principi del Feng Shui

 

Colorare le pareti di casa non è solo un modo per rendere più bello l’ambiente, la scelta della tinta da utilizzare è molto importante per dare un’identità e un vero e proprio carattere alla stanza. Per capire quale colore scegliere possiamo farci aiutare dai principi del Feng Shui, l’antichissima arte orientale che si propone di leggere e interpretare il paesaggio e l’ambiente domestico, organizzando forme e spazi in modo da renderli armoniosi per coloro che li vivono quotidianamente.

I suoi principi, riadattati all’epoca moderna, vengono seguiti ancora oggi da architetti e appassionati di interior design.

Vediamo allora quali sono, secondo gli esperti di Feng Shui, i colori da usare per le pareti delle stanze principali della casa.

Il soggiorno

pareti soggiorno feng shui

 

Il soggiorno è il luogo in cui rilassarsi e intrattenersi con i membri della famiglia o magari con eventuali ospiti, devono quindi essere impiegati colori che trasmettano tranquillità e favoriscano la convivialità. Sono quindi consigliate tinte passionali come quelle rosse ma dai toni tenui di modo da non essere troppo invadenti e favorire una sensazione di calma. Il lilla può essere una soluzione, ma anche l’arancione (non troppo acceso!) è ottimo, se soddisfa meglio i vostri gusti. Se invece prediligete il lato “rilassante” di questa stanza allora la nuance azzurra è quella che fa per voi.

 

La camera da letto

camera da letto feng shui

 

L’azzurro è ideale anche in camera da letto, le tinte del blu in generale rappresentano profondità e meditazione. Fate attenzione però, anche in questo caso è meglio tendere verso tinte tenui in quanto un blu troppo acceso potrebbe farvi riflettere troppo, mentre nella stanza da letto abbiamo bisogno di favorire il sonno, pensando sì, ma senza esagerare.

Un’alternativa valida all’azzurro è il verde, che associamo ai paesaggi naturali. Cosa c’è di meglio della natura per conciliare il sonno?

La cucina

pareti cucina feng shui

 

Ma ora basta pensare al relax, passiamo alle stanze dove abbiamo bisogno di più…energia. Come in cucina, dove bisogna preparare da mangiare, rigovernare e spesso iniziare la giornata preparando una buona prima colazione. Quale colore può darci la carica giusta più del giallo? Questo è infatti il colore del sole e degli elementi caldi della natura, un ottimo dispensatore di vitalità e creatività, qualità indispensabili quando si sta davanti ai fornelli.

 

Il bagno

Pareti bagno feng shui

 

In bagno regna sovrano un importantissimo elemento naturale, l’acqua. I principi del Feng Shui vietano quindi tutti i colori caldi, che richiamano al fuoco, come il rosso, l’arancione e il giallo, mentre il blu, ma anche il verde o il grigio, sono consigliatissimi.

Nel bagno potete anche osare tonalità più forti, magari alternate ad altre più deboli o direttamente ai “non colori” bianco e nero.

Dopo aver dipinto le vostre pareti le vorreste anche decorare? Prova con queste soluzioni originali e creative.

 

Credits: foto soggiorno Brent Schmidt, foto cucina Nancy Hugo, CKD, foto camera Steve Larkin,