Se è vero che il bagno rientra nel podio delle stanze più importanti della casa, è altrettanto vero che è l’ambiente che “soffre” di più di banalità e monotonia.

Come possiamo, allora, rinnovarne l’aspetto estetico, senza stravolgere l’arredamento esistente? Vediamo 5 esempi originali per rendere il bagno non solo bello, ma anche divertente.

 

Libreria a parete

bagno-3

La libreria a parete può essere una soluzione per abbellire tutti i tipi di bagno: sarà sufficiente scegliere un formato piccolo nel caso di una stanza di dimensioni contenute, e un formato grande quando non si hanno particolari problemi di misure.

Come riempire l’oggetto d’arredo, sta alla vostra innata creatività e all’attenzione per i dettagli: libri, soprammobili, asciugamani colorati o monocromatici e piante sono solo alcuni spunti per trovare la giusta ispirazione.

Lastra KalaMitica

bagno-4

Adatto a ogni stile – contemporaneo, nordico, decorativo – il complemento “lastra metallica” di KalaMitica arreda con gusto le pareti spoglie.

Noi abbiamo scelto quella rettangolare, ma con le forme e le composizioni vi potrete davvero sbizzarrire!

Dipingere le pareti

bagno-1

 

Dipingere le pareti, quale modo più semplice per rendere un bagno bello e divertente?

Se volete tornare un po’ bambini, optate per i colori folli, altrimenti affidatevi al feng shui, la disciplina orientale che vi aiuterà a creare un’atmosfera in armonia con la natura.

Quadri o gigantografie

bagno-5

Addio noia! Un bel quadro o una gigantografia possono cambiare radicalmente l’aspetto del bagno, a patto che rispondano ai giusti criteri cromatici.

Per esempio, il bianco e l’azzurro sono perfetti per una stanza a tema marino, così come i quadri “floreali” si adattano benissimo alla stanza dove è il legno a essere protagonista.

Fiori e piante

bagno-7

Spesso facciamo l’errore di abbellire il bagno con piante finte: errore! Esistono splendide specie che sopportano benissimo l’eccessiva umidità (l’orchidea, per esempio) e rendono la stanza un ambiente vivo e simpatico.

 

 

Credits: DuPont SurfacesLorenzoclick